domenica 16 gennaio 2011

PASTICCIOTTO E SCUSE




Lo, lo so: MEA CULPA. Non lo vedete, il capo cosparso di cenere? :-) Avevo promesso di pubblicare le ricette degli altri dolci natalizi gallipolini, ed invece sono sparita dal mio blog e pure dai vostri, assieme alle mie buone intenzioni. La ragione? Sono stata rapita dall’ozio assoluto… da quella fantastica, voluttuosa, impareggiabile sensazione di libertà mentale che solo il totale stacco dalle faccende mondane ti può regalare. Sì, mettiamola così: ho voluto farmi un bel regalo. Ho imparato (da poco, in verità, ma meglio tardi che mai!) che talvolta, nella vita, un pizzico di sano egoismo non solo è utile, ma addirittura necessario. Talmente necessario (al conseguimento del benessere) che consiglio a voi tutti di seguire il mio esempio, trovando un po’ di tempo per se stessi: per coccolarsi, per amarsi… anche solo per capire le proprie esigenze, troppo spesso inascoltate e sacrificate sull’altare del tran-tran quotidiano.
Sono perdonata? ;-) Bene, allora vi offro una fettina di questa deliziosa “torta pasticciotto”: dolce gallipolino per eccellenza, ma diffuso in tutto il Salento. Sono certa che ne abbiate già sentito parlare, magari nella versione più antica e popolare: quella del piccolo tortino ovale creato nel lontano Settecento da un pasticciere di Galatina, Nicola Ascalone, con dei semplici rimasugli di pasta frolla e crema pasticciera. A riprova del fatto che le cose migliori nascono sempre per caso :-)





INGREDIENTI

Per la pasta frolla:


500 grammi di farina

250 grammi di zucchero

250 grammi di strutto

 un pizzico di ammoniaca (2-3 grammi)

 5 tuorli d'uovo

la buccia grattugiata di un limone

vaniglia


Per la crema:


1 litro di latte fresco intero

300 grammi di zucchero

150 grammi di farina 
8 tuorli d'uovo

tanta buccia di limone
 (magari a pezzi grossi, privati della parte bianca interna che è amara, da togliere a fine cottura).



Foderate di pasta una teglia rotonda con cerniera (anche i bordi), versatevi la crema ben fredda, ricoprite con un altro disco di pasta, lucidate la superficie con albume leggermente battuto ed infornate fino a doratura.






Qui sotto aggiungo una foto dei pasticciotti piccoli (non è mia, l'ho reperita in Internet), tanto perché chi non li conosce possa farsene un' idea.






58 commenti:

  1. Hai fatto bene a staccare un po',è stato senz'altro un toccasana.
    Ciao e buona domenica.

    RispondiElimina
  2. Se ti presenti cosi come si fa a non perdonarti !!!!!!!!
    ...doppio slurppppppp .... mannaggia Lucia che voglioso sto dolce !!!!!
    kisssss Patty

    RispondiElimina
  3. Questo tuo pasticciotto over-size mi sa di un buoooono!!!!
    Se ne potrebbe avere una fetta?!? :-)
    Ciao

    RispondiElimina
  4. Ciao! Sai cosa ti diciamo: hai fatto benissimo a concederti questa pausa di relax, a volte bisogna proprio trovare il tempo da dedicare a se stessi.
    Comunque accettiamo più che volentieri una fetta di questa golosissima torta: semplice, casalinga e delicata! Perfetta!
    baci baci

    RispondiElimina
  5. Luciaaaaaaaaaaaaa!!! Hai fatto benissimo a rilassarti, ogni tanto bisogna farlo assolutamente, come ti capisco... e poi quale perdono, non ne hai bisogno!
    Poi oggi mi posti questa meraviglia...che voglia mi hai fatto venireeeeeeeeee!!! un baciozzo!

    RispondiElimina
  6. Tesorooooooooooo ^__^ Che bello rileggerti, mi sei mancata...pure tanto! Sono felice però di sapere che l'assenza è stata causa "pigrite acuta" e non per motivi seri, cominciavo un po' a preoccuparmi. Bene così, hai fatto benissimo. E' vero, ogni tanto un po' di sano egoismo fa bene e dovremmo più spesso ascoltare denro noi stessi, invece di correre sempre travolti dal tran tran quotidiano. E ora me la passi una fetta di dolce? Questo pasticciotto insieme alla gioia di risentirti mi ha mandata in brodo di giuggiole :D! Un bacione grande grande, TVB :-*

    RispondiElimina
  7. a chi non è mai preso un attacco di oziosità!!!!
    cmq ciao,sono Antonella e sono nuova nel mondo dei blog!!!complimenti per tutte le meraviglie che prepari!!a presto!!!

    RispondiElimina
  8. Ciao e Bentornata!!!!!!!!!!!
    Hai fatto più che bene!!!!!Staccare la spina ogni tanto è assolutamente necessario.........tornare poi con un dolce simile........!!! Sublime!!!!!!!
    Un fortissimo abbraccio e Buon Anno!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. ciao!sono d'accordo...è necessario staccare ogni tanto, fa bene e ricarica!!! vedo che sei partita alla grande!!!!!!!!!!!baci!

    RispondiElimina
  10. ciao, pasticciotti assaggiati in quel di Gallipoli, fu amore al primo morso.. brava.. ti seguo!

    RispondiElimina
  11. Una maravilla de pastel ,una tentación que no podría resistirme te ha quedado muy bello y rico,algo sublime,un aplauso,me quedo en tu blog es una tentación ,abrazos y muchas bendiciones.

    RispondiElimina
  12. ehehe...sei perdonata, ma mi ci vogliono due fettine di questa delizia! ^_-..bacioni e bentornata ^_-

    RispondiElimina
  13. grazie Lucia l' accetto volentieri.
    e ben tornata tra di noi.
    buona domenica

    RispondiElimina
  14. Hai detto delle verità assolute! La tua pasticciotto ha un aspetto delizioso. Comlimenti!

    RispondiElimina
  15. A un pasticciotto così bello si perdona tutto ;)))) Se me ne mandi uno intero ti perdono ancora di più!!!

    RispondiElimina
  16. giusta affermazione e saggia decisione....
    bisogna staccare per dedicarsi per se stessi...hai fatto bene gioia..
    un abbraccio da lia

    RispondiElimina
  17. sei perdonata eccome cara Lucia, vorrei poterlo fare anche io e invece devo seguire due blog e la redazione...per carità mi piace ma a volte mi sento stanca davvero! Questo dolce tipico mi attira assai, ne ho sentito parlare e mi piacerebbe da matti assaggiarlo, intanto mi godo le tue belle foto...Un bacione grosso cara, passa una bella serata

    RispondiElimina
  18. e come facciamo a non perdonarti se ci offri tale delizia? e poi concordo con quello che hai detto: anch'io quest'anno ho staccato dalla previgilia fino al 10 gennaio da lavoro e stress di faccende dedicandomi solo agli hobby e al dolce dormire!!!

    RispondiElimina
  19. Qualche volta la "connessione" prende il sopravvento e sinceramente penso sia veramente un peccato, così anch'io ho iniziato quest'anno in relax, quindi non puoi che trovarmi d'accordo con la tua scelta. Mamma questa torta è una vera tentazione. Ciao!

    RispondiElimina
  20. sei perdonatissima e sei tornata in bellezza! buonissima questa torta, ne prendo volentieri una fettona.

    RispondiElimina
  21. Oh mio di, con questi pasticciotti chi noon ti perdonefrebbe?!
    Son bellissimi e immagino quanto buoni ^_^
    Posso chiederti se la crema si può cambiare? per esempi al posto di questa metterci una crema all'arancia? ^_^

    RispondiElimina
  22. @Tutte:
    è un piacere indescrivibile ritrovarvi, amiche carissime! Nei prossimi giorni tornerò a seguirvi, come prima e più di prima: promesso! Un bacione enorme!!!

    @Erica:
    tesoro, il vero pasticciotto è questo, con la crema al limone, ma alcuni bar di Gallipoli già da alcuni anni stanno sperimentando nuove farciture, ad esempio alla nutella o al cioccolato bianco. Quindi, nulla ti vieta di provare anche la crema all'arancia nel ripieno. Ovviamente,senza dirlo ai puristi! :-D

    RispondiElimina
  23. ciao e bentornata!!
    per una fetta di questo pasticciotto ti perdonerei qualsiasi cosa! :)
    hai fatto bene a stare in relax! ogni tanto ci vuole!
    un abbraccio, Roby

    RispondiElimina
  24. Anch'io ho preteso una pausa dalle cose spiacevoli durante le festività natalizie. E che diamine, si deve sempre sopportare? Ho chiuso occhi e orecchie e ho fatto quello che più mi rilassava. Alla riapertura della scuola l'incanto è svanito.
    Comunque il tuo pasticciotto è una meraviglia.
    A presto!

    RispondiElimina
  25. Hola Lucia!!El dscanso te ha sentado de maravilla....que delicioso pastel...se ve tan doradito ummm...
    Besets.

    RispondiElimina
  26. Brava hai fatto proprio bene anche se devo dire che le tue ricette mi mancavano. Peccato che oltre alla foto non si possa mettere l'odore, immagino il profumo di questa torta goduriosa....bacioni

    RispondiElimina
  27. Sei scusata Lucia,
    l'ozio è troppo bello per rinunciarvi!! Yawnh!!

    Solo che adesso mia cara dovrai metterti sotto e recuperare il tempo perso!!! ^^

    Un besito e un morso alla tortina,
    Babi

    RispondiElimina
  28. ciao cara, io non ti conoscevo prima, ma dopo aver visto questa crostata, e mi immagino cosa vedrò d'altro girando per il tuo blog, non posso che dirti bentornata!, un caro saluto ELY

    RispondiElimina
  29. complimenti per la pausa che ti sei concessa ! Abbiamo diritto ad annoiarci qualche volta, no ?! Il pasticciotto è superlativo !!!!

    RispondiElimina
  30. Perdonataaa eccome. Bellissimo questo pasticciotto da provare proprio. E hai fatto benissimooo, nella vita è giusto coccolarsi :D
    Baciotti, Laura

    RispondiElimina
  31. Tesoro, io vedo una torta fantastica e quesyo mi basta!
    Hai fatto bene a prenderti una pausa. Anch'io, amo questi momenti di "ozio creativo".
    Tutti abbiamo bisogno di rilassarci, fermarci e ascoltarci!

    Baci e buona settimana Giovanna

    RispondiElimina
  32. Hai fatto benone a concederti una bella pausa...quando ce vò ce vò!
    Con questo meraviglioso pasticciotto ti sei riscattata alla grandissima!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  33. Questo dolce dev essere spettacolare!!!

    RispondiElimina
  34. Questa ricetta vale per dieci! E si fa "perdonare" tutto! Le pause sono fondamentali...un saluto affettuoso
    s

    RispondiElimina
  35. Ciao Cara,hai fatto benissimo a prenderti una pausa e a riposarti,dopo un po' si ha bisogno di coccolarsi un po'!!!! ;-)
    E sei tornata alla grande con questo dolce meraviglioso,bravissima!!!
    Tanti baci a presto:-*

    RispondiElimina
  36. Io che sono fan dell'ozio costruttivo e del sano egoismo non poso che perdonarti.
    Anche perchè questo ci permette di tornare più fulgidi e lucenti a quel che ci piace, cara mia.
    Però, che ce voi fà, noi ci siamo affenzionati e le scatole te le rompiamo lo stesso...

    Avrei giurato che quel pasticcio fosse salato... e invece racchiude un cuore dolce.
    Mo' non sto a dire "come chi l'ha preparato" perchè sennò risulto stucchevole...
    Baci e bentornata. Mi fa sempre piacere leggerti.

    RispondiElimina
  37. A dire la verità è quello che ho fatto anch'io..per tutto il periodo delle feste ho pubblicato poco o niente e non ho girato per blog...ogni tanto ci vuole ed ora sono ripartita più carica..ecco vedi?..anche tu l'hai fatto e sei ripartita più che bene!!
    Brava Lucia

    RispondiElimina
  38. bentornata,Lucia^;*hai fatto benissimo cara!!!serve a mente e fisico,staccare ogni tanto la spina :))beh..questo pasticciotto ripaga pienamente la tua assenza e ci ricorda che sei una cuoca splendida!!complimenti carissma!!!buona settimana ed un grosso bacio:-* :-*

    RispondiElimina
  39. Perdonata assolutamente con questa squisitezza che ci presenti :-))) baci Ely

    RispondiElimina
  40. Che bello rileggerti! Mi sei mancata tantissimo! però ti sento così serena...e dici delle cose sacrosante, avere il coraggio di pensare a noi stessi ogni tanto ci farebbe così bene...ma perchè mi fa sentire sempre in colpa? boh, forse un giorno imparerò pure io....
    questo dolce non lo conoscevo, ma vorrei conoscerlo al più presto...me ne mandi una fetta?un bacione, tesoro, ti abbraccio fortissimo

    RispondiElimina
  41. il blog è ubn acondivisione ma non deve essere un obligo, per cui se la tua pausa era necessaria era giusto prendersela, intanto poi ritorni e sforni queste godurie, come si fa a non perdonarti?!baci

    RispondiElimina
  42. perdonata, condivido, ogni tanto ci vuole un pò di relax! bellissima questa torta che nasconde quel ripieno goloso slurp!

    RispondiElimina
  43. Uè Lucy, io sono mancata da un pezzo, ma sapevo che tornare a trovarti significava vedere e immaginare di azzannare le tue squisitezze!!! Smacky!

    RispondiElimina
  44. Ho avuto varie vicissitudini nell'anno passato sia personali che lavorative e un giorno parlando con un amico lui mi ha detto "devi diventare più egoista". Io che non lo sono mai stata ci sto provando e se anche tu ci stai provando (e riuscendo!) ti appoggio alla grande!

    RispondiElimina
  45. These are very beautiful. I am new to your blog but with the help of the translator was able to browse through some of your earlier entries. I really love the food and recipes you feature here. I'll definitely be back. I hope you have a wonderful day. Blessings...Mary

    RispondiElimina
  46. Per quanto mi riguarda, sei iper-super-stra perdonata!!! :D
    Il tempo speso per se stessi è quello meglio guadagnato! Se poi nel relax si può anche fare merenda con un dolcetto così...cosa vuoi di più dalla vita?!? ;)))

    RispondiElimina
  47. Ecco che è discesa tra di noi la mia bella mora ...l'ultima volta mi sembra che tu fossi a Parigi,o sbaglio???Bene bellezza,io ti perdono sicuramente,anche perchè un po di pigrite,ha assalito anche me e così mi sono crogiolata in essa!!Ma il perdono,ti sarà dato da tutti,perchè il "pasticciotto"lì,spazza via ogni dubbio!!C'è la frolla,una ricca crema pasticciera...ci mancano solo le amarene ed è identico al nostro pasticciotto!!
    Ciao tesoruccio bello,la prossima volta ci rivedremo a Londra..spero!!

    RispondiElimina
  48. ciao!!=)grazie mille per i bei commenti che mi hai lasciato di qua e di là nel blog!!=)
    complimenti per questa bontà!!=D slurp!
    baci buona giornata vale

    RispondiElimina
  49. Que bona aquesta coca, i ha dins dius que hi ha crema???
    Fabulosa!!

    RispondiElimina
  50. Prendersi un po' di tempo per se stessi è un'esigenza: aiuta a ricaricarsi e a ripartire meglio: non hai nulla da farti perdonare!
    I famosi pasticciotti li ho visti preparare in tv e mi hanno conquistata: copio la ricetta perché mi piacerebbe provare a farli qualche volta :D

    RispondiElimina
  51. prendo un pasticciotto (e le ricette!!) e ti lascio un invito!
    Ciao!
    Scusa tantissimo l’effetto “spam”, ma abbiamo pochissimo tempo per avvisare tutti! Dopo il successo della precedente contro l’omofobia, decolla una nuova iniziativa food-bloggers contro l’atteggiamento indegno del Governo nei confronti delle donne.
    Trovi tutte le info qui e qui. Vieni a leggere, grazie! Un saluto Kemi

    RispondiElimina
  52. Con un dolcino così come nn perdonarti!
    ottimo e golosissimo!
    baci baci

    RispondiElimina
  53. ogni tanto la spina va staccata, sono d'accordo, ma quando sei in relax fai 'ste meraviglie??!? un dolce da fuoriditesta bravissima! a presto
    ciao Reby

    RispondiElimina
  54. diciamo che non si può non perdonarti dopo questo ben di Dio che ci proponi ^___^
    Ben tornata e W un po' di sano egoismo ogni tanto!!

    un bacione

    RispondiElimina
  55. Ciao Lucia, ancora in totale, benefico relax? Fai davvero bene, di tanto in tanto staccare la spina serve... io intendo prendo nota della ricetta, mi ingolosisce assai!

    RispondiElimina
  56. Ciao,
    Con Blunotte Live abbiamo organizzato una raccolta per far rivivere la tradizione carnevalesca tutta marchigiana che vede gruppi di bambini in mascher bussare alle porte salutando i padroni di casa con la frase " Ha fatto l'uovo la gallina per la bella mascherina?"
    Ci piacerebbe se partecipassi con una tua ricetta, ci servono delle merende monoporzione da mettere nel paniere delle mscherine.
    Ti va? se ti va ti aspettiamo!
    http://forum.giallozafferano.it/ha-fatto-luovo-la-gallina-per-la-bella-mascherina/
    Martina

    RispondiElimina
  57. Ma dai! Mi ha colpito qualche giorno fa lo stesso dolce fatto da Buddy il Boss delle torte nella sua serie televisiva. Visto che adesso ho le dosi, lo provo sicuramente! :-)

    RispondiElimina
  58. tesò sei piu che perdonata anzi perdonatisssssssssima!!è da tanto che voglio provare questi pasticciotti perche mi ispirano tanto ma ne avevo visti alcuni con le amarene ma sono un altra cosa quelli???
    cmq sia in versione mini che torta sono favolosi!!!un mega bacione,imma

    RispondiElimina