domenica 19 giugno 2011

TORTA ZENZEROSA DI ALBICOCCHE CON CREMA GOLOSA AL CIOCCOLATO BIANCO (sottotitolo: la torta della nuora)





Qualche giorno fa, sfogliando un nuovo libro di dolci (“Cioccolato”, della De Agostini), mi è capitata sotto agli occhi una ricetta che ha destato di colpo la mia sonnacchiosa attenzione: “Dolce allo zenzero”. Dovete sapere che, da un po’ di tempo a questa parte, sono diventata consumatrice abituale di questa pianta originaria dell’Estremo Oriente: compero il rizoma fresco e lo centrifugo, unendone il succo ai miei beveroni di frutta e verdura del pomeriggio (ah, le salutistiche merende della Vergine!), perché ha un profumo pungente e un gusto deliziosamente piccante che mi intrigano. Sì, è vero che nella medicina araba lo zenzero è considerato afrodisiaco, ma non per questo io ne faccio uso, MALIGNE! Semmai per la sua attività antiossidante, così rimango giovane più a lungo senza bisogno di patti col diavolo alla Dorian Gray. Dunque: avendo i cassetti del frigorifero traboccanti di questa radice bitorzoluta, mi sono subito messa all’opera ed ho sfornato un dolce che, sebbene bocciato esteticamente dalla mia pignoleria, è stato spazzolato per tre quarti dalla nuora e per l’ultimo quarto da figlio e marito, presi in contropiede dalla gola della fanciulla (ho visto poi lei e il figliolo chiudersi in camera, quindi l’effetto “afro” è garantito).







Oggi l’ho rifatto (la nuora non arriverà prima di stasera, per cui, se siamo fortunati, stavolta riusciamo ad assaggiarlo) apportando alla ricetta originale un paio di modifiche che, a mio avviso, l’hanno reso ancora più buono: ho aggiunto una tazzina di succo di zenzero all’impasto e al posto dell’uvetta ho utilizzato delle albicocche fresche dolcissime. Per strafare, ho preparato una crema supergolosa che richiama un ingrediente della torta, il cioccolato bianco: questa, fidatevi, accompagna il dolce EGREGIAMENTE!   



INGREDIENTI


PER LA TORTA:

 
200 grammi di farina 00

100 grammi di fecola di patate

200 grammi di zucchero

150 grammi di burro

150 grammi di cioccolato bianco

la buccia grattugiata di un limone

3 uova

1 cucchiaio di zenzero fresco grattugiato

una tazzina da caffè di succo di zenzero fresco

1 bustina di lievito vanigliato

qualche cucchiaio di latte

una decina di albicocche mature snocciolate e tagliate a metà

 

PER LA CREMA GOLOSA:


200 grammi di cioccolato bianco

100 grammi di zucchero a velo

150 ml di panna fresca

2 uova freschissime

5 grammi di colla di pesce


Per preparare la crema, sciogliete innanzitutto il cioccolato a bagnomaria; nel frattempo mettete a bagno la colla di pesce in acqua fredda e montate un uovo intero e un tuorlo assieme allo zucchero. Quando il cioccolato sarà perfettamente fuso, mescolatevi la colla di pesce ben strizzata e versatelo nel composto di uova e zucchero. Aggiungete la panna montata e lasciate raffreddare in frigorifero.
Miscelate farina, fecola e lievito e tenete da parte. Montate le tre uova intere con lo zucchero ed incorporatevi il burro, precedentemente ridotto a dadini e lasciato ad ammorbidire almeno un’ora fuori dal frigo. Unite al composto la miscela, la buccia del limone, lo zenzero ed infine il cioccolato sciolto a bagnomaria e fatto intiepidire. Cercate di ottenere una sorta di crema bella densa; all’occorrenza aggiungete qualche cucchiaiata di latte. Versate il composto in uno stampo per torta con cerniera apribile, bene imburrato; distribuite le albicocche con la parte della buccia verso l’alto ed infornate in forno già caldo a 180 gradi per una cinquantina di minuti.
Sformate la torta e lasciatela raffreddare. Disponetela sul piatto da portata, decoratela con la crema al cioccolato bianco e passatela in frigorifero per un po’ prima di servire.






 

























65 commenti:

  1. Greetings from Finland. This, through a blog is a great get to know other countries and their people, nature and culture. Come take a look Teuvo images and blog to tell all your friends that your country flag will stand up to my collection of flag higher. Sincerely, Teuvo Vehkalahti Finland

    RispondiElimina
  2. spettacolo! ahahah, quanto mi hai fatto ridere con l'effetto afro garantito! e per farmi ridere oggi devi essere stata veramente brava!

    RispondiElimina
  3. Il zenzero non so che sapore abbia, ma alla vista questo dolce è davvero invitante...
    Fortunata la nuora!!!! ;-P
    Buona domenica

    RispondiElimina
  4. Ahhhhhh effetto afro :-)))))
    A me lo zenzero piace tantissimo, mi ci faccio i beveroni anche io, quindi non potro' che apprezzare questo dolce stupendo!

    RispondiElimina
  5. Dolci stupendi e a volte molto utili!!!!!
    Buona serata.

    RispondiElimina
  6. più golosa di così non si può Lucia! un bacione grosso...

    RispondiElimina
  7. Lucia gracias por tus comentarios y visitas gracias a ello he descubierto tu blog y las maravillas que tienes en el. Esta tarta en Mallorca se hace similar, la verás en breve: Coca de Albaricoques, tambien usamos fécula de patata y una patata hervida. Un besazo + una tarta espectacular¡¡

    RispondiElimina
  8. che meraviglia tesoro, soffice, delicata...

    RispondiElimina
  9. ^____^ e meglio che tengo le mie papille al suo posto perchè altrimenti inizio a mordermi lo schermo del pc ....
    buonissimeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
    un abbraccio luci...
    lia

    RispondiElimina
  10. le foto cosi sono da urlo da mangiarsi il computer, veramente una bella idea la unire il profumo e aroma dello zenzero alle albicocche

    RispondiElimina
  11. che buona!!! e poi, visto l'effetto "afro", è da provare sicuramente!!! :D

    RispondiElimina
  12. Gracias por tu comentario, así nos conocemos, seguiré tu precioso blog desde hoy, volvere a visitarte!

    RispondiElimina
  13. che meraviglia è da svenimento!!!!
    le tue torte sono proprio favolose!!!
    e dato che anch'io come te adoro i centrifugati (ehehe...le vergini ^_-!) ora aggiungerò questo rizoma ai miei esperimenti ^_-! baci e buona settimana

    RispondiElimina
  14. Ciao Lucia,una torta fantastica e,come al solito,delle foto che parlano da sole!Un abbraccio e buona serata!

    RispondiElimina
  15. che tripudio di golosità........

    RispondiElimina
  16. sembra deliziosa, l'abbinamento zenzero e cioccolato bianco è da urlo!!! Bravissima

    RispondiElimina
  17. Il dolce è interessantissimo, poi se ha anche l'effetto afro...ben venga!

    RispondiElimina
  18. Sai che non riesco proprio ad immaginare che sapore abbia!!!Mi resta solo da provarla!

    RispondiElimina
  19. La fetta non si può guardare, la dice lnga sulla morbidezza e sulla bontà.

    RispondiElimina
  20. chiariamo subito: essere una nuora è il compito più difficile che ci sia al mondo.
    Infatti di solito i preti ti dicono di essere una buona figlia, sposa e madre... più o meno sta scritto nei 10 comandamenti... o lo si deduce!
    MA non c'è scritto niente del conflitto fra nuora&suocera: evidentemente, con tutto il rispetto possibile ed immaginabile qualcuno lassù ha capito che neanche con un miracolo i rapporti instaurati tra due donne con questa parentela possono essere felici & facili...
    neanche con una torta del genere potrei ingraziarmi mia suocera purtroppo...
    comunque potrei farmela io per consolarmi, e mangiarla alla faccia sua (^_^)
    SOno contenta per te che, a quanto pare, invece hai un ottimo rapporto con tua nuora !!!!!!!

    RispondiElimina
  21. Non amo moltissimo lo zenzero, ma ammetto che in un dolce non l'ho mai sperimentato. Questa torta mi sembra davvero buonissima per non parlare di quei ghirigori di candida crema cioccolatosa a completare il tutto...mi ci tufferei proprio!

    RispondiElimina
  22. Tesorooooooooooo ma questa torta se ha i poteri che le attribuisci allora si dve fare assolutamente:D e a parte questo io la trovo meravigliosa anche perche adoro lo zenzero e il profumo che da ai dolci è davvero meraviglioso!!
    Lucia ho indetto un contest in collaborazione con ILLA "La perla della cucina italiana" ricette della tradizione culinaria italiana magari rielaborate e rivisitate secondo il nostro gusto dal dolce al salato e mi farebbe davvero piacere se tu patecipassi!!Trovi tutto nel mio blog, nel banner dell'iniziativa in alto a destra...non mancare!!!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  23. Soffice e gustosa......e poi con quelle albicocche.......l'adoro....bacini la stefy

    RispondiElimina
  24. ..questa torta golosa dai piacevoli risvolti.. credo proprio.. la proverò!!!!
    Felicissima settimana!!!!!!!!
    Un bacione grandissimo!!!!!
    Lory B.
    http://lorybbistrot.blogspot.com/

    RispondiElimina
  25. Che spettacolo! Devi partecipare al mio contest sul cioccolato! Assolutamente.. troppo bella

    RispondiElimina
  26. Lucia mi hai fatto morire dal ridere con questo post, mi immagino l'imbarazzo di tua nuora quando lo leggerà!! ;) Il dolce deve essere fantastico ed io mi sarei comportata esattamente come lei:l'avrei spazzolato!! Per l'effetto afro non ho più l'età! ;))))

    RispondiElimina
  27. ahahahah. Mi hai fatto troppo ridere con questo post. Mi appiccico e ti seguo.

    RispondiElimina
  28. ottimo dolce... con quella cremina golosa poi... da leccarsi i baffi!

    RispondiElimina
  29. Io ho scoperto lo zenzero quest'inverno (in infuso ha un incredibile effetto riscaldante) e nei biscottini speziati e ho imparato ad amarlo anche nel pollo...insomma, è una radice davvero dalle mille virtù!! Poi, se come dici tu, ha pure un effetto afrodisiaco testato dalla nuora...cosa vuoi di più dalla vita?! Corro a segnare la ricetta e la faccio al più presto!! ;D Buona settimana!

    RispondiElimina
  30. Davvero una golosità unica!! Bravissima cara! Un bacione.

    RispondiElimina
  31. Buona con lo zenzero, insieme alle albicocche poi ci stà benissimo, brava!

    RispondiElimina
  32. anch'io sono una fan sfegatata dello zenzero, lo metto praticamente ovunque! fra un po' manca che lo metta anche nel sugo e siamo a posto...mio marito mi ucciderebbe! ahahah :)

    RispondiElimina
  33. Ciao! ma sei bravissima! una torta soffice e speziata, con una crema morbida e giolosa di cioccolato..epr finire con un frutto di stagione!
    ci passi la fettina tutta sola????
    bacioni

    RispondiElimina
  34. Madre mia!Que buena Lucia...y esa cobertura ummmm....
    Besets.

    RispondiElimina
  35. ma non è che se lo faccio poi mi tocca rifarlo subito per quanto è buono? Lo chiedo solo perchè sto cercando di limitare i dolci in questo periodo ma questo mi sembra una vera tentazione. La storia della nuora poi conferma il livello altissimo di pericolosità della ricetta. Dovrò stare molto attenta e fare appello a tutto il mio self control. Ed è pure afrodisiaco......Vabbè, non so se ce la faccio a tenere tutto sotto controllo ;)
    Un bacione

    RispondiElimina
  36. ma come faceva la nuora,o qualunque ospite a non spazzolare questo dolce,Lucia,me lo dici?????gia' solo guardarlo,le papille gustative fanno un mega party,che non ti dico!!!!!!sei straordinaria,amica mia!!sia il primo che il secondo dolce,sono eccezionaliiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!complimenti ed un bacione!!!!

    RispondiElimina
  37. Eccomi sul tuo bel blog con questa fantastica torta...anche a me piace lo zenzero ...dovrò provare la tua torta.ciao loredana

    RispondiElimina
  38. Io, grazie a Federica "il pulcino nero", ho scoperto ed apprezzato, quindi questa torta è da provare! Un bacio

    RispondiElimina
  39. Maligne noi????UUUUaahhhhh,come potremmo esserlo??In fondo fai un favore solo alla nuora,tu invece non esperimenti le proprietà del "tubero""!!!Ah dimenticavo,assaggi il dolcino solo per non far la fine di Dorian Gray e mantenerti giovane e bella,magari per un bel prof di filosofia!!Scherzo,scherzo..faccio la buona e approvo con un 10 e lode tortina,nuora,figlio e "Insegnante"!!
    Baci bella mora...e mi raccomando non esagerare con questi "beveroni",ultimamente ti trovo più arzilla del solito!!

    RispondiElimina
  40. Ma allora quando il tuo gusto estetico è soddisfatto come sono i tuoi dolci???
    Te lo dice una che a volte si dimentica di spolverare i dolci con lo zucchero a velo...pensa te..
    Foto splendide e ricetta strepitosa...cosa desiderare di più?
    Chapeau!

    RispondiElimina
  41. Lucia, what a gorgeous cake! This is a cake after my own heart - just beautiful. Thanks for dropping by my blog so that I could discover your beautiful blog.

    RispondiElimina
  42. Che torta spettacolare!Complimenti!Un bacio!

    RispondiElimina
  43. Ouah il est tellement beau ce gâteau! Et quelle texture, j'adore !! =)
    Bise

    RispondiElimina
  44. visti gli effetti lo provo! :D
    ha anche un bellissimo apsetto :P

    RispondiElimina
  45. Che meraviglia il tuo blog, complimenti. Grazie per essere passata da me ad avermi dato l'opportunità di conoscerti e diventare una tua lettrice. Che bella ricetta, spero di provare al più presto questo dolce goloso. Mi è piaciuto moltissimo il racconto della nuora che ha mangiato quasi tutto il dolce, è veramente fortunata ad avere una "suocera" come te. Ho notato che sei appassionata di Oscar Wilde ed hai citato il "Ritratto di Dorian Gray". Sai, in questi giorni, mi sto occupando della tesina del mio secondogenito per gli esami di stato il cui titolo è: "La maschera, differenza tra essere ed apparire". Il collegamento per l'inglese è proprio The victorian age ed Oscar Wilde ed abbiamo inserito la stessa immagine che hai tu sul tuo blog. Stiamo preparando il percorso con presentazione multimediale, avresti, per caso, qualche consiglio da darci? Un saluto affettuoso
    M.G.

    RispondiElimina
  46. Complimenti per il blog, per la tua simpatia e per questa torta fantastica ... proverò sicuramente a farla e dopo averla mangiata non mi resterà che attendere l'effetto "afro" ;)

    RispondiElimina
  47. Che torta strepitosa! Ottima poi l'idea dello zenzero, anche io lo adoro!

    RispondiElimina
  48. il m'a l'air bien délicieux ce gâteau et très gourmand, comme je les aie
    bonne journée

    RispondiElimina
  49. Che roba da StraLeccarsi i baffi!!!!
    Ho imparato non da molto ad apprezzare lo zenzero, quello candito mi piace assai anche se non riesco a mangiarne tanto, data la sua "piccantezza" ^____^
    Questa ricetta sarebbe stata PERFETTA per la raccolta di una mia carissima Amica di blog, ovvero FEDERICA di Note di Cioccolato!
    La raccolta purtroppo è terminata, ma puoi andare a vedere tutte le ricette partecipanti, così da prendere altri spunti... poi le scriverò perchè voglio la provvigione per la pubblicità! :*DDD

    http://notedicioccolato.blogspot.com/2011/03/quel-pizzico-di-zzzzzzzzz.html

    RispondiElimina
  50. Anch'io lo devo provare, in tutte le forme, specialmente se è una sorta di elisir di lunga vita! Grazie dell'idea, non avevo mai considerato di farne un bevirone! La torta mi sembra ottima!

    RispondiElimina
  51. ciao Lucia !!! che delizie , una torta meglio dell'altra !!!viene voglia di mangiarla solo a guardarla !!! ti ho scritto una mail, volevo sapere se sei sempre interessata al libro e se dal 4 al 7 luglio sei a Bergamo così posso dartelo... Fammi sapere !!! Un abbraccione !!!

    RispondiElimina
  52. è bellissimissimo questo dolce!!! Ha quell'aria un po' vintage da torta della nonna veramente irresistibile! complimenti davvero:)
    a presto:**

    RispondiElimina
  53. DAVVERO GOLOSA, COMPLIMENTONI.

    RispondiElimina
  54. Che delizia!Buon inizio di settimana;salutoni a presto

    RispondiElimina
  55. Cara Lucia, non c'è cosa che io possa dire su questa torta che non sia già stata detta prima di me quindi... ti dico solo... sei davvero eccezionale, in ogni cosa che fai!!!

    RispondiElimina
  56. TI AVEVO SCRITTO UN BEL COMMENTO MA LO PERSO, PECCATO MI DISPIACE TANTO...ADESSO STO INCAZZATO..CIAO.

    RispondiElimina
  57. Ciao Lucia!!! E' un gran piacere conoscerti! :-D Mi hai fatto morire dalle risate con il racconto di questa torta...mi sa che la devo provare anche io, magari quando c'è nei pressi il mio fidanzato ^_^!!! :-D
    Ti mando un bacione! :-D
    Ago

    RispondiElimina
  58. quando vedo queste meraviglie goduriose la vostra mancanza aumenta... spero di ritornare presto nella mia e nelle vostre cucine virtuali.

    lucia mi aspetti??

    davvero complimenti.
    baci
    terry

    RispondiElimina
  59. Io mi fido pure, ma prima vorrei assaggiarla...Scherzo, ha un aspetto magnifico, dev'essere buonissima. Complimenti! Anche a me piace molto lo zenzero, ha quel piccantino che lo rende ideale nei dolci e nei salati.

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  60. Complimenti cara, è meravigliosa!!!! un abbraccio :)

    RispondiElimina
  61. che grande golosita' dev'essere veramente buonissima!!! felice giornata a presto!!

    RispondiElimina
  62. I love apricots, this cake looks wonderful.
    Complimenti:)
    Greetings and smiling summer, Diana

    RispondiElimina