mercoledì 30 novembre 2011

I BISCOTTI DELLA VERITA'




Avrò anche scoperto l'acqua calda, visto che questi biscottoni (per lo più sotto forma di rustiche ciambelle), spopolano da sempre nel web e non esiste foodblogger che non ne abbia sperimentato la ricetta;  però a me st'acqua calda è piaciuta davvero tanto, e allora... perché no? Un bel cestino di biscotti al vino rosso lo vedo bene anche sulla mensa degli dei. Lo vedete anche voi? Eccolo, appena portato dal  dio Bacco! :-D Il quale va ora offrendo a tutti i divini commensali  un generoso bicchierozzo del suo  prezioso nettare in cui pucciarli :-)






INGREDIENTI:


1 bicchiere (di plastica) di buon vino rosso
 (io ho usato il Lambrusco)

1 bicchiere di zucchero

1 bicchiere di olio
 (usate un extravergine di oliva delicato oppure olio di semi di mais)

farina q.b.
(cercate di non superare i 3 bicchieri, così verranno più gustosi)

1 cucchiaino (raso) di lievito in polvere per dolci


Amalgamate gli ingredienti poco per volta: otterrete un impasto morbido col quale formerete dei biscotti nella forma che preferite. Passateli in un piattino pieno di zucchero semolato, poi disponeteli sulla placca del forno rivestita di carta da forno e cuoceteli per 15-20 minuti, a 180 gradi, in forno preriscaldato. Fateli raffreddare bene prima di gustarli!  E ricordate che "in vino veritas": quindi servitene una porzione abbondante al maritino e rimanete in attesa con l'orecchio teso :-D 
   








35 commenti:

  1. Uno lo mangerei volentieri!Grazie!Rosetta

    RispondiElimina
  2. Luciaaa! che bellissima occasione per salutarti,carissima. E certo che li faccio questi biscottoni: hanno l'aria di essere squisiti e pure facili,il che non guasta di sicuro....
    Un bacione,no,parecchi!

    RispondiElimina
  3. uno , anzi due!Uno da mangiare subito,l'altro per la colazione di domani! un bacione...

    RispondiElimina
  4. Ciao cara!! Io penso allora di essere l'unica a non averli mai visti!!! Devono essere davvero speciali!! Grazie della ricetta!! Un bacione.

    RispondiElimina
  5. Questi biscotti mi sembrano DIVINI...........e siccome sono una che ancora non ha mai provato questa ricetta, andrò subito a deliziarmi di questa prelibatezza. Grazie, mi sento già beata al solo vederli! grazie e a presto

    RispondiElimina
  6. Ma saranno pure visti e rivisti, ma ne mangerei volentieri qualcuno! Bacioni I cuochi di Lucullo

    RispondiElimina
  7. bellissime queste treccine al vino rosso!

    RispondiElimina
  8. i biscotti del suocero per me!! nel senso che li fa lui :-P sa farli benissimo e usa la ricetta della sua mamma!! pensa te che storia!le chiama ciambellette al vino, infatti hanno la forma di ciambelletta.. mi paice la forma che hai dato tu e quella nocciola!!

    RispondiElimina
  9. Che buoni questi biscotti! Son belli anche da vedere!Me li segno! Ciao

    RispondiElimina
  10. In vino veritas!
    Acqua calda o no, io non li conoscevo, quindi mi sei stata utile!
    Sono molto belli cos' intrecciati, che pazienza hai avuto! Bravissima! ;)

    RispondiElimina
  11. Diciamo che qualcuno in giro se visto...ma non certo come questi, anche per qualche ingrediente diverso, tipo il vino...comunque questi mi piacciono e me li inzupperei volentirei ad oltranza in una bella tazza di latte...ciao.

    RispondiElimina
  12. Io non ho ancora provato a farli e mi piace la forma che gli hai dato!

    RispondiElimina
  13. devono essere buonissimi!!! anzi a dir la VERITA' ne mangerei un cestino!!! ;)

    RispondiElimina
  14. non li ho mai mangiati, mi piace questa ricetta perchè è veloce e questi biscotti hanno un'aria buonissima, da provare!

    RispondiElimina
  15. io non li ho mai fatti :( sono molto indietro....
    mi appunto la ricetta però perche possono essere ideali per le feste in arrivo...
    p.s. come stai ..? mi sei un pò mancata
    lia

    RispondiElimina
  16. faccio dei biscotti simili molto spesso perchè sono facili e golosi! le nocciole danno un bel tocco in più!

    RispondiElimina
  17. Belli,belli,ricettina stampata! ;-)
    Complimenti Lucia!Un abbraccio e buona giornata!

    RispondiElimina
  18. che belle,Lucia!!!da noi,si chiamano intorchiate..io le ho fatte con le mandorle..come le chiami chiami,sono biscotti eccezionali!!!!

    p.s cosa prepari di nuovo,per Natale,nel reparto dolci,con le tue manine laboriose,teso'..dai qualche ideuzza,me la dai??bacioni carissima e complimneti di cuore,come sempre;0))

    RispondiElimina
  19. Guarda, ne sforno in continuazione, mio marito li adora e li divora! La tua versione in trecce è molto graziosa, devo provare la prossima volta ;)

    RispondiElimina
  20. spopoleranno pure ma tu gli hai dato una forma originale :)
    pucciati nel vino sono ottimi :D

    RispondiElimina
  21. Io adoro cucinare ma questa ricetta, cara amica, non la conoscevo. E quindi.......BISOGNA PROVARE ASSSSSSOLUTAMENTE. Ma che meraviglia poi con quello zucchero sopra.....slurp! A presto Paola

    RispondiElimina
  22. Cara Lucia, altro che acqua calda, i biscotti della verità, in verità, non li ho mai fatti.
    Vengo a fare merenda da te? Per una simile bontà, ho già pronto un buon tè!
    Un bacione e buon fine settimana

    RispondiElimina
  23. Ciao! ci credi che invece noi non li abbiamo ancora provati? bè..magari ne è avanzato qualcuno dei tuoi da mandare fin quassù???
    A base di vino rosso corposo e con le noccioline a decorare...son proprio perfetti!
    bravissima!
    bacioni

    RispondiElimina
  24. Ciao Lucia!!! I tuoi biscotti sono bellissimi!!
    ..sai che adoro i dolci rustici!!!
    Un bacione grandissimo e felice we!!!!!!

    RispondiElimina
  25. Complimenti Lucia, ottimo con il vino rosso, e i tuoi sono bellisismi!!!!

    RispondiElimina
  26. Posso rubartene uno?Sembrano proprio buonissimi!
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  27. Hola Lucia guapa!!!Deliciosas las galletas que nos presentas,no las he probado nunca con vino,asi que me las llevo....el nombre,me encanta...que curioso.
    Besets.

    RispondiElimina
  28. Un classico che non stanca mai mai mai! la mia ricetta di famiglia è con il vino bianco! non so se le proporzioni tra vino olio e zcchero sono le stesse, però le tue hanno un aspetto da acquolina in bocca!

    RispondiElimina
  29. Ma lo sai che io non li conoscevo?? Sono bellissimi, complimenti Lucia!!!
    buona settimana :)

    RispondiElimina
  30. Holaaa, me gustan muchísimo estas galletas, las tengo que hacer . Un beso muy grande. Rosa

    RispondiElimina
  31. ma si,Lucia,li avevo anche commentati e confusi,con le intorchiate pugliesi,forse per la presenza della frutta secca(che ci sta proprio bene)tra l'altro!!quel colore ambrato,li rende irresisitibili^;*In settimana,compro il vino adatto e li provo sicuramente!!grazie,cara e buon proseguimento di giornata;0))

    RispondiElimina
  32. Bellissima ricetta, facile da realizzare e con sopra quelle nocciole, ancora più gustosi. ;D

    RispondiElimina